Diritti del paziente ti assiste per tutto l’iter senza spese né anticipi se il tuo caso è ritenuto fondato, nell’ipotesi non ci fosse una responsabilità ti spieghiamo le ragioni.

Diritti del Paziente analizza attentamente il tuo caso, valuta insieme al medico legale la sussistenza del danno subito analizzando se il danno è la conseguenza di errori commessi dal medico e/o dalla struttura sanitaria.

Diritti del Paziente si occupa di tutto l’iter risarcitorio: dalla perizia medico legale alla richiesta di risarcimento, privilegiando una soluzione stragiudiziale tramite l’uso di efficaci tecniche di negoziazione.

Se necessario, intraprendiamo azioni legali con l’obiettivo di ottenere il giusto risarcimento senza far anticipare al cliente i compensi dei professionisti fino alla liquidazione del danno. Viene definito insieme a te un accordo scritto in cui si determina una percentuale sul risarcimento che verrà corrisposta esclusivamente a risultato ottenuto.

Diritti del Paziente

Pensi di essere vittima di un errore medico?
5 punti indispensabili per poter procedere ad una richiesta di risarcimento:

1) Prima di tutto è necessario procurarsi tutta la documentazione medica ovvero la cartella clinica in copia conforme che viene rilasciata dall’ospedale (in circa 30 giorni dalla richiesta), esami diagnostici e certificati medici. In caso di interventi di chirurgia plastica anche immagini della parte operata prima dell’intervento e dopo l’intervento.

2) Fare una relazione scritta compilata in modo molto semplice che ripercorra l’accaduto con la cronologia dei ricoveri se sono stati più di uno,

3) raccolta la tua documentazione la porteremo ai nostri medici legali e se lo riterremo necessario anche a uno specialista della patologia specifica in cui si è verificato l’errore medico (alcuni esempi: un neurochirurgo se si tratta di ritardata diagnosi di tumori cerebrali, un ortopedico per erronee ricomposizioni di fratture, un radiologo per la lettura di esami e la valutazione se questi non sono stati ben interpretati con conseguente ritardata diagnosi della patologia), che valuteranno se si è verificato un danno dipendente da una mancata diligenza della struttura ospedaliera e dei medici in essa operante.

4) si fisserà un incontro presso il nostro medico legale per una visita che sarà necessaria per valutare il danno fisico da te subito. Sono necessarie anche più visite se la condizione fisica del paziente dipendente dall’errore medico non si è stabilizzata,

5) con il parere positivo del nostro medico legale sulla responsabilità professionale e la quantificazione del danno sofferto gli avvocati  di Diritti del Paziente (specializzati in responsabilità medica) procederanno con una richiesta risarcitorie all’ospedale e ai medici ritenuti responsabili concludendo l’iter risarcitorio o stragiudizialmente se si troverà un accordo sul quantum e sulla responsabilità, in caso contrario con un atto di citazione in Tribunale nei confronti della controparte.

Affidati a DIRITTI DEL PAZIENTE! Compila il nostro modulo, sarai contattato entro le 48 ore,
ascolteremo e valuteremo quanto ti è accaduto.


SIAMO GLI AVVOCATI DI
Starbene

Approfondimento dell’avvocato Paola Tuillier su cosa fare se si subisce una blefaroplastica mal eseguita – da www.starbene.it